FANDOM


Babbo Natale è un amico e alleato dei protagonisti e di solito compare durante le loro numerose avventure natalizie. È ben noto per il suo costume rosso e bianco. Sebbene Babbo Natale sia apparso come un essere vivente numerose volte nello spettacolo, durante gli eventi della saga di "Terra dell'Immaginazione", si dice che sia anche un personaggio immaginario, ed è un amico / rivale di Gesù.

È doppiato da Gianni Gaude ed è apparso per la prima volta nell'episodio 1x09 "Uno stronzo per amico".

Biografia Modifica

Santa ha fatto la sua prima apparizione ufficiale durante la saga pilota di The Spirit of Christmas, in cui Gesù appare davanti ai ragazzi. Secondo Gesù, Babbo Natale ha affievolito il ricordo del compleanno di Gesù con i suoi regali. Babbo Natale è consapevole della faida e afferma che "questa volta la finiranno". La coppia inizia quindi a combattere in stile Mortal Kombat, durante il quale inavvertitamente Kenny viene ucciso. I ragazzi, incerti su chi fare il tifo, chiedono "Cosa farebbe Brian Boitano?" e il pattinatore appare miracolosamente e tiene un discorso su come dovrebbe essere il Natale: essere buoni l'uno con l'altro. I ragazzi trasmettono il messaggio ai combattenti, che si vergognano e decidono di seppellire l'ascia di guerra con un frullato d'arancia.

In seguito, Babbo Natale appare in un cameo durante l'episodio 1x09 "Uno stronzo per amico", in cui viene visto al centro commerciale, mentre ascolta le richieste dei bambini. Più tardi viaggia per South Park per andare a prendere Mr. Hankey, che intende aiutare Babbo Natale a consegnare i regali.

Babbo Natale e Gesù si riuniscono di nuovo in 3x15 "I classici di Mr. Hankey", in cui i due si esibiscono in un club e cantano versioni jazz dei loro canti natalizi. Tuttavia, mentre Gesù inizia a diventare più egoista e arrogante durante la performance, cantando una più ampia varietà di canzoni a lui dedicate, Babbo Natale si irrita, facendo accenno alla loro vecchia rivalità di una volta. Tuttavia, quando Babbo Natale intende scendere dal palco, Gesù lo richiama e i due cantano un duetto come amici.

Babbo Natale viene poi visto nell'episodio 6x17 "Slitta rossa abbattuta", durante il quale Cartman, nella speranza di mettere in ombra tutte le sue cattive azioni con una grande buona azione, convince Babbo Natale a portare il Natale in Medio Oriente. La slitta di Babbo Natale viene però abbattuta su Baghdad, le sue gambe sono rotte e viene fatto prigioniero. I soldati iracheni, supponendo che sia una spia americana, iniziano a torturarlo e gli fanno l'elettroshock ai testicoli per ottenere informazioni da lui. I ragazzi, insieme a Gesù, Mr. Hankey e gli gnomi rubamutande, lanciano un'operazione di salvataggio. Riescono a salvarlo (Gesù guarisce le sue gambe rotte) e Babbo Natale uccide il soldato capo iracheno. Durante la loro fuga però, Gesù viene ucciso e Babbo Natale uccide i restanti soldati, prima di portare a termine la sua missione di portare il Natale in Iraq. Più tardi informa South Park che il Natale, da quel giorno in poi, sarà un giorno per onorare il suo amico caduto, Gesù Cristo.

Babbo Natale apparve anche nell'episodio 8x14 "Il Natale degli animaletti del bosco", durante il quale Stan aiuta inavvertitamente gli animaletti del bosco a far nascere l'Anticristo. Babbo Natale nota il pentagramma rovesciato nel cielo e capisce che l'Anticristo è nato, così lo uccide.

Nell'episodio 11x10 "Terra dell'Immaginazione 1° parte" e nelle due puntate successive, viene rivelato che Babbo Natale è il più grande combattente di tutte le creature immaginarie. Quando la barriera che separa i personaggi immaginari malvagi da quelli buoni viene distrutta durante un attacco terroristico, Babbo Natale rimane ucciso nel caos. Tuttavia, Butters, dopo molti sforzi, è stato in grado di ricreare Babbo Natale con la sua immaginazione, permettendo ai personaggi buoni di essere in vantaggio, almeno finché il Governo degli Stati Uniti non ha fatto esplodere Imaginationland, e Butters ha dovuto re-immaginare tutto.

Babbo Natale è apparso anche nell'episodio 14x06 "201". Indossava un costume da mascotte e fingeva di essere Maometto, su suggerimento di Mr. Hankey.

Aspetto Modifica

Babbo Natale in South Park è raffigurato in modo molto simile alla versione di Babbo Natale nella cultura americana: un vecchio allegro con una folta barba bianca e di solito sorridente. Indossa un cappotto rosso e pantaloni, foderati di pelliccia bianca, e un cappello di pelliccia rossa e bianca. Indossa una cintura nera sovradimensionata intorno alla sua grossa pancia, stivali neri e guanti.

Personalità Modifica

Babbo Natale è essenzialmente una figura gentile, la cui più alta convinzione è che ci dovrebbe sempre essere la gioia e la buona volontà, in particolare durante il periodo natalizio. Ride spesso con il suo marchio di fabbrica "Ho-Ho-Ho" e il suo fermo desiderio di fare regali a tutti i bravi ragazzi e ragazze del mondo.

Tuttavia, non si dovrebbe presumere che, dato che Babbo Natale è considerato un "bonaccione", non abbia un lato oscuro. Egli è diventato leggermente amaro degli anni, dovendo competere costantemente con Gesù per i riflettori durante il periodo natalizio. In effetti, in due occasioni separate la coppia ha discusso e ha persino combattuto fisicamente su chi è la figura natalizia più importante. Babbo Natale può anche nutrire rancore verso coloro che maltrattano lui e gli altri, come si è visto quando ha ucciso un soldato iracheno, che lo aveva torturato durante la vigilia di Natale.

Poteri e abilità Modifica

Nonostante la sua età e la sua natura gentile, Babbo Natale è abile nelle arti marziali e con le armi, come dimostrato nella sua epica battaglia contro Gesù e ancor più durante gli eventi di "Terra dell'Immaginazione", durante i quali è stato uno dei più grandi combattenti di tutti i personaggi immaginari.

Nei videogiochiModifica

South Park: Il Bastone della VeritàModifica

Babbo Natale si trova sul tetto della caserma di polizia con il suo computer. Diventà subito amico del Novellino.

South Park: Scontri Di-RettiModifica

Nel gioco Babbo Natale viene evocato durante la battaglia contro gli animaletti del bosco grazie ad una preghiera del Novellino, che però lo fa precipitare e uccide le sue renne.