FANDOM


Quote rosso1 Oh madonnina! Quote rosso2

~ Butters


Leopold Stotch, detto Butters, è un personaggio maggiore di South Park.

Nella quinta e sesta stagione, dopo la morte apparentemente definitiva di Kenny McCormick, diventa uno dei quattro protagonisti della serie.

Originariamente era chiamato Poof Poof o Swanson e il suo compleanno è l'11 settembre. Il suo nome deriva dal gioco di parole inglese "butterscotch", che significa caramella di zucchero dura.

Nell'episodio 16x11 "Operazione Chi-Chi" viene rivelato che Butters è di origine hawaiiana.

BiografiaModifica

Butters (tutti lo chiamano così, anche i suoi genitori) è il più innocente e il più credulone tra i personaggi della serie; a differenza dei quattro personaggi principali e di gran parte degli abitanti di South Park, impreca raramente e lo fa soltanto con eufemismi come "Oh, madonnina!" o "Figlio di un biscotto".

È figlio unico e i suoi genitori, Stephen e Linda Stotch, sono estremamente e irragionevolmente autoritari nei suoi confronti, al punto che il padre lo obbliga a chiamarlo "Signore"; inoltre non hanno mai rispetto per lui (in un episodio fanno addirittura una scommessa circa le sue preferenze sessuali) o per le sue esigenze, nonostante Butters sia un bravo scolaro e un figlio ubbidiente.

Inizialmente, Butters era uno dei personaggi di sfondo che non parlava mai; il suo personaggio comincia ad essere gradualmente introdotto dalla terza stagione, fino ad avere una intera puntata dedicata alla fine della quinta stagione che introduce il suo personaggio, pronto a rimpiazzare Kenny oramai veramente morto (anche se quest'ultimo risorgerà alla fine della sesta stagione). In questo episodio (intitolato per l'appunto L'episodio di Butters) racconta come il bambino scopra casualmente che il padre in realtà è un omosessuale represso e come la madre, scoperto ciò, tenti di ammazzare Butters in un raptus di pazzia. Alla fine i genitori decidono di non parlare più di questo argomento ed obbligano il bambino a fare altrettanto (questo abuso di potere non fa che aumentare le turbe psichiche del povero bambino).

Durante il suo periodo in sostituzione di Kenny, Stan, Kyle e Cartman tendono ad isolarlo ed a ricordargli di come Kenny fosse migliore rispetto a lui.

Poiché è di indole buona spesso gli altri se ne approfittano, ma rasenta anche la stupidità, tanto che Eric Cartman riesce a metterlo sempre in grossi guai, facendogli credere quello che vuole a suo piacimento. I suoi genitori sono molto severi e lui è spesso in punizione, ma le cose che combina sono davvero incredibili, anche se non se ne rende conto. Una delle più clamorose è quando i suoi amici vogliono che uno di loro si introduca alla festa delle bambine della sera dopo. Cartman ha l'idea di travestire uno di loro e di mandarlo a scuola il giorno dopo come fosse una bambina appena arrivata in città. Quando gli viene fatto notare che le bambine si sarebbero accorte della sua assenza, Cartman decide che avrebbero dovuto fare finta che uno di loro morisse. Il prescelto è Butters; così Cartman prende un maiale morto e va sul tetto di un edificio alto, veste il maiale come Butters e lo butta giù, tra lo sconvolgimento di tutti e soprattutto dei suoi genitori, visto che il maiale, all'impatto col suolo, va in mille pezzi ed è irriconoscibile. Alla fine di questa puntata il povero Butters ritorna a casa, ma i genitori lo incatenano in cantina pensando che sia uno spirito maligno risvegliato da antichi rituali dei nativi americani.

Nella trilogia dell'undicesima stagione, Terra dell'Immaginazione, Butters si trova coinvolto in un attacco terroristico ai danni della Terra dell'Immaginazione, una dimensione alternativa dove vivono tutti i personaggi immaginari creati dall'uomo, come supereroi, personaggi fiabeschi e mascotte pubblicitarie. Solo grazie alla sua immaginazione riuscirà a salvare la terra e i suoi amici.

Parallelamente alla sua ingenuità, Butters mostra spesso di essere estremamente maturo per la sua età: esempi tipici sono i suoi discorsi negli episodi 7x14 "Raisins" e 11x02 "Cartman fa schifo". Nel primo, Butters si innamora di una cameriera al Raisins, salvo scoprire come lei fosse interessata solo ai suoi soldi; tuttavia, quando invitato da Stan (anche lui col cuore spezzato) a unirsi al gruppo dark locale, per mostrare disinteresse verso il mondo, si rifiuta affermando come il suo dolore derivasse dalla felicità dell'aver amato, e che entrambe le sensazioni lo facevano sentire vivo, concludendo poi con "preferisco essere una femminuccia piagnucolosa che un ambiguo ragazzo goth". Nel secondo episodio, invece, Butters viene tormentato per la sua presunta bisessualità e spedito ad un campo di "riconversione" religioso; alla fine egli si ribellerà affermando di esser stato confuso solo dal momento in cui gli altri gli dicevano che lo era: "Il mio nome è Butters, ho otto anni, il mio gruppo sanguigno è O e sono bi-curioso. E anche quello va bene. Perché se io sono bi-curioso, e sono stato creato da Dio, allora Dio deve essere un po' bi-curioso anche lui".

Come si scopre nell'episodio 8x05 "Te lo sei preso nel culo", all'età di sette anni è stato campione di tip tap, salvo poi ritirarsi in seguito ad una tragedia da lui stesso provocata, dove persero la vita 8 persone (11 se si considera che una donna era incinta e che due si sono suicidati in seguito all'accaduto, come dichiarato da Stan): in seguito a ciò, Butters si sottopose a sedute psichiatriche che gli fecero parzialmente dimenticare l'accaduto, fin quando proprio nella puntata in oggetto viene coinvolto in una sfida di ballo il cui epilogo è quasi identico alla volta precedente.

Nella puntata 12x04 "Canadesi alla riscossa", è interprete della canzone Che cosa hai detto? Nel mio culetto (What! What! In my butt), che ottiene un enorme successo su YouTube.

Nell"episodio 13x09 "Le mignott-One di Butters", riceve il suo primo bacio da Sally. Tuttavia questo lo porta a lasciarsi prendere troppo la mano, finendo per diventare un pappone e organizzando un racket in cui assume le sue compagne di scuola per fare abbracci e baci in cambio di denaro. Addirittura il suo racket diventà così famoso che ad esso si aggiungono delle vere prostitute (anche se l'ingenuo bambino non sa cosa significhi) e quando il Sergente Yates li scopre, travestito, viene raggiunto dal suo pappone che gli chiede di sposarlo. A questa scena Butters capisce che l'amore è sacro e chiude il suo racket.

Nell'episodio 14x02 "La storia di Scroto McPalledipus" i ragazzi incolpano Butters di aver scritto il libro osceno, credendo così di evitare la punizione. Tuttavia, nonostante sia molto volgare, il libro risulta davvero ben scritto, così Butters guadagna la fama e la stima di tutti. Quando egli pubblica il suo nuovo libro "La pupù che fece la pipì" (decisamente molto meno volgare del precedente scritto dai ragazzi) questo causa la morte di Kim Kardashan, da cui Butters è attratto.

Nella diciannovesima stagione si fidanzerà con una canadese di nome Charlotte, ma la loro storia finirà a causa di Skankhunt42 e, dopo di questo, Butters diventerà una persona molto rivoluzionaria creando il movimento dei diritti degli uomini oppressi dalle donne "SalsicciOUT".

Aspetto Modifica

Butters ha un ciuffo di capelli biondi, indossa una camicia color acquamarina, pantaloni verdi e scarpe nere. Come visto nell'episodio 11x14 "La lista" è l'undicesimo bambino piu carino della classe e in quella vera è dodicesimo.

Personalità Modifica

Butters ha una personalità calda che tutti trovano confortante. I suoi fan lo considerano uno dei personaggi più dolci, innocenti e creduloni della serie. La sua personalità sembra essere molto adatta alla sua età, a differenza di quella degli altri bambini, più cinici e adulti. È generalmente più gentile rispetto ai quattro protagonisti, anche se lui e Craig vengono mostrati durante atti di bullismo ai danni di Mark nell'episodio 3x12 "Scimmia tu che scimmio anch'io", anche se ciò è accaduto prima dello sviluppo del suo personaggio nella serie. A volte i ragazzi sono infastiditi da Butters, poiché considerato una femminuccia, e spesso si approfittano di lui. Butters inoltre si dimostra gentile anche con le persone sfigate come Scott Malkinson, che lo considerà un tipo a posto. Inoltre, è stato l'unico a fare amicizia con Pip e a considerarlo simpatico (3x08 "Bagno caldo per due"), anche se i due non si sono più visti insieme. Nonostante tutto, Butters ha sostituito Kenny come membro del gruppo dei protagonisti anche quando quest'ultimo è tornato in vita.

Trauma psicologico Modifica

Butters mostra evidenti segni di trauma psicologico, probabilmente a causa degli abusi psicologici da parte di suo padre. Come rivelato nell'episodio 5x03 "Super migliori amici", questo trauma si estende a tal punto che, quando si addormenta, si sveglia con il suono delle sue stesse urla. Ulteriori prove del trauma dovuto a suo padre possono essere viste nell'episodio 11x12 "Terra dell'Immaginazione 3° parte", dove gli è stato detto di immaginare "la cosa più prominente nella sua mente", che si rivela essere suo padre che gli urla che è in castigo; la versione immaginaria di Stephen si trasforma poi in un essere simile ad un mostro.

Tuttavia, suo padre non è l'unica fonte del trauma di Butters. Il suo isolamento sociale e le costanti prese in giro dei suoi compagni di classe sono un probabile ulteriore motivo. Inoltre, nell'episodio 10x01 "Il ritorno di Chef", viene rivelato che Butters era stato molestato da suo zio, anche se il bambino non sembra rendersi conto che si trattavano di molestie. Nell'episodio 16x05 "Il bullismo", si scopre che Butters viene costantemente bullizzato e picchiato dalla sua nonna. Come risultato di questi eventi, Butters ha un'autostima molto bassa e spesso è frustrato credendo di essere cattivo e di meritare di stare in punizione.

Professor-chaos

Butters nei panni del Professor Chaos.

Professor Chaos Modifica

Dalla sesta stagione Butters acquista una seconda identità per sfogare la sua frustrazione e diventa il Professor Chaos: questo supercriminale fittizio ha l'intento di creare, appunto, caos e panico nel mondo ed è una rivincita che il timido Butters pensa di prendersi contro il sistema che lo opprime. Ogni volta che elabora un piano, tuttavia, il Professor Chaos fallisce miseramente. Nell'episodio 6x07 "I Simpson l'hanno già fatto", la frustrazione di Butters aumenta a causa del programma I Simpson, nelle cui puntate appaiono tutte le idee "criminali" del Professor Chaos prima che questi possa realizzarle. Quando Butters "diventa" il Professor Chaos indossa un piccolo mantello verde e guanti, stivali e elmetto di carta stagnola: non si sa perchè, ma nessuno lo riconosce mai.
Il Professor Chaos ha un assistente, Dougie, alias Generale Distruzione.

Ci sono state delle volte in cui Butters ha compiuto delle azioni da vero antagonista, come in 21x04 "Franchise Prequel", dove ha mandato su Facebook notizie false e disgustose sui supereroi, servendosi di molti scagnozzi. Inoltre, in South Park: Scontri Di-Retti, ha fatto da antagonista per molto tempo. Ha infatti creato un regno del male con tanto di fortezza di carta stagnola, adepti, raggi laser e computer con il compito di inondare South Park di lava (in realtà dei pezzi di lego rossi) e si costruisce addirittura un robot, il "Mecha Minion del Caos Supremo".

CuriositàModifica

  • Per la sua creazione gli autori si sono ispirati a un produttore della serie (che è lo stesso che ha diretto l'episodio 5x14 "L'episodio di Butters"), Eric Stough.
  • Dopo la morte di Pip, Butters è il bambino più gentile della scuola.
  • Nonostante Butters si definisca bi-curioso, non sembra sappia realmente cosa significhi. Un esempio è che quando suo padre l'ha visto con il pene di Cartman in bocca, Butters aveva gli occhi bendati, quindi non ne era veramente consapevole. Inoltre, quando ha detto a Bradley che gli piace, quest'ultimo (che prova veramente dei sentimenti per Butters) ha frainteso le sue parole e credeva che i sentimenti romantici fossero ricambiati, anche se in realtà Butters lo diceva in senso amichevole (11x02 "Cartman fa schifo").
  • Anche se il ruolo da cattivo di Butters si può definire invisibile, viene comunque invitato alla riunione dei cattivi di Christopher Reeve.
  • Quando Butters dice di aver ricevuto il suo primo bacio da Sally in 13x09 "Le mignott-One di Butters" è un errore, in quanto il suo primo bacio l'ha ricevuto da Rebecca Cotswolds in 3x12 "Scimmia tu che scimmio anch'io".

Nei videogiochiModifica

South Park: Il Bastone della VeritàModifica

In questo gioco Butters interpreta il Paladino Butters, membro del regno di Kupa Keep, rivale di quello degli Elfi. Sarà il primo personaggio a diventare amico del giocatore e sarà il suo primo alleato. Inoltre, il suo tocco cura le ferite in battaglia e fuori.

South Park: Scontri Di-RettiModifica

In questo gioco Butters interpreta il Professor Chaos e sarà il primo antagonista del gioco. Il suo covo è lo U-STOR-IT di South Park, decorato con carta stagnola per sembrare un vero covo da supercattivo, pieno anche di monitor, laser e adepti (bambini, cani e messicani). Dopo aver sconfitto sia lui che il Generale Distruzione, rivelerà di far parte di un complotto più grande del suo. Diventerà alleato del giocatore dopo che si sarà sconfitto Stephen Stotch. La sua abilità speciale è il sabotaggio: egli mette il suo criceto letteralmente nell'ano del giocatore e quest'ultimo lo lancia con una scoreggia su un apparecchio elettronico, mandandolo in cortocircuito. Butters è l'unico personaggio immune al potere del Dottor Timothy.