FANDOM


Un'estate da schifo ("Summer Sucks" in lingua originale) è l'ottavo episodio della seconda stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 24 giugno 1998 e in Italia il 10 aprile 2000.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

L'estate è arrivata a South Park. A scuola suona la campanella, ma il Signor Garrison non vuole lasciar uscire gli studenti finché Mr. Cilindro non gli sarà restituito. Nell'attimo in cui egli dà le spalle alla classe, tutti gli alunni, ad eccezione di Pip (che comunque deve restare per la scuola estiva), scappano fuori.

La neve si scioglie, e Stan, Kyle, Cartman e Kenny vanno a comprare dei petardi in vista del 4 luglio, ma presto scoprono che tutti i petardi e i fuochi d'artificio sono stati banditi dallo Stato del Colorado perché, nella vicina città di North Park, un bambino se ne è fatto scoppiare uno in mano. L'unica cosa che non è stata vietata sono i "serpentelli", ma i ragazzi non li comprano perché li trovano estremamente noiosi. Cartman lascia quindi gli amici per andare alla sua lezione di nuoto, ma essi lo avvertono che i bambini di prima elementare sono soliti urinare nell'acqua della piscina.

Dopo essere venuti a conoscenza del divieto, Jimbo e Ned decidono di aiutare i ragazzi contrabbandando dei fuochi d'artificio dal Messico. Sfortunatamente, alla dogana americana al loro rientro negli Stati Uniti, le guardie chiedono a Jimbo se avesse armi da fuoco o esplosivi nella sua auto, ed egli risponde di sì. Sia lui che Ned vengono quindi arrestati per aver tentato di contrabbandare fuochi d'artificio negli Stati Uniti.

Il Sindaco McDaniels cerca di trova un modo per celebrare il 4 luglio nonostante il divieto dei fuochi d'artificio. Chiede alla gente di esporle delle soluzioni, e presto hanno l'idea che, anche se i "serpentelli" sono ancora legali grazie al fatto che sono innocui, non esiste nessuna legge che imponga quanto grande potesse essere uno di questi. Così, gli abitanti riferiscono al Sindaco della loro idea di creare il più grande serpentello del mondo. Lo stesso verrà messo su di un enorme piatto, circondato da lanciafiamme per l'accensione. Quando i cittadini se ne vanno, viene mostrato il Sindaco McDaniels seduta nel suo ufficio mentre l'Agente Barbrady le pratica del sesso orale.

Alle celebrazioni del 4 luglio, il serpentello gigante viene acceso, ma si perde il controllo dello stesso, che continua a crescere a dismisura fino a distruggere la città, rischiando di espandersi in tutto lo Stato.

Nel frattempo, il Signor Garrison è andato da uno psichiatra, il Dr. Katz, per raccontargli dello smarrimento di Mr. Cilindro, dicendogli che il pupazzo è il suo modo per esprimere i suoi repressi sentimenti omosessuali. Il serpentello gigante irrompe dalla finestra dello studio dello psichiatra e uccide il Dr. Katz. Nel frattempo, in una sauna, il quarterback Brett Favre incontra Mr. Cilindro, il quale pare esse senziente, in quanto muove gli occhi da solo.

I ragazzi chiamano Chef al telefono per chiedergli aiuto con la faccenda del serpentello, ma Chef è in vacanza e per una volta non ne vuole sapere di risolvere i guai a South Park. Jimbo e Ned ritornano con dei fuochi d'artificio, che vengono accesi e riescono ad impalare il serpentello e lo riducono in cenere, che piove sulla città.

Invece della neve, i ragazzi e tutti gli altri usano la cenere del serpentello per giocare. Il Signor Garrison, ormai rassegnato alla perdita di Mr. Cilindro, lo rimpiazza con Mr. Rametto.

La morte di Kenny Modifica

In un flashback di quando era all'asilo, Kenny è saltato in aria a causa di un petardo che ha tenuto in mano per troppo tempo.

Poi, nel presente, viene schiacciato dagli spalti allestiti nei pressi del lago, quando il serpentello gigante diventa incontrollabile e distrugge le tribune.